Uno dei luoghi da visitare più sconosciuti di Vallombrosa è certamente il giardino (o orto) botanico di specie locali. Molti abitanti della zona non conoscono l’esistenza di questo piccolo ma interessante progetto portato avanti dal corpo forestale dello stato. Anche io ne sono venuto a conoscenza solo dopo aver cercato più informazioni possibili su cosa è possibile vedere a Vallombrosa e dopo averlo visitato l’ho ritenuto molto interessante.

Prima di tutto l’orto botanico non deve essere confuso con l’arboreto sperimentale, che si trova sempre a Vallombrosa e che ospita oltre 3000 esemplari di alberi da tutto il mondo.

L’orto botanico di Vallombrosa contiene invece una raccolta di circa 250 specie di piccole piante e arbusti provenienti dalla riserva Vallombrosana. Tutte queste piante sono accuratamente segnalate e vengono descritte in un piccolo fascicolo che è possibile prendere in prestito all’entrata.

Anche se l’orto botanico è sempre aperto al pubblico, il mio consiglio è quello di visitarlo in primavera inoltrata in quanto è il periodo nel quale quasi tutte le piante presenti al suo interno vegetano. Il percorso all’interno dell’orto spiega, tramite dei cartelli informativi, le caratteristiche della riserva e anche il ciclo di vita delle piante e degli animali che ci vivono.

Qui sotto potete trovare una mappa che vi mostra dove si trova il giardino botanico di Vallombrosa, ricordo che gli orari di apertura sono inesistenti in quanto è aperto tutto l’anno a qualsiasi orario.